Fitzroy: il 2 maggio esce “Musica da scimmie”

Fitzroy: il 2 maggio esce “Musica da scimmie”

Il primo album della band guidata dal giovane cantautore Matteo Iammarrone

Fitzroy "Musica da scimmie"

Anticipato dal videoclip “Pasolini è ancora vivo”, esce il 2 Maggio 2016 su tutte le piattaforme digitali “Musica da scimmie”, il primo album dei Fitzroy, progetto musicale di stampo indie del giovane cantautore pugliese Matteo Iammarrone.

Il disco, registrato nel caldo agosto 2015 presso lo studio Musikomio di Foggia, presenta 8 brani dalle sonorità indie con un po’ di elettronica, poche chitarre e voci doppiate, di cui 2 bonus track e una traccia (“La Boheme”) in cui il maestro Claudio Lolli ha prestato la propria voce.

In copertina un taglio che rimanda a quelli di Fontana, archetipica ferita dell’arte contemporanea a cui il primo brano “Tagli”, è dedicato. Non mancano “Shakespeare and Co”, un pezzo circolato a lungo su YouTube ambientato nella storica omonima libreria del centro storico di Parigi.

Il titolo “Musica da scimmie” è certamente provocatorio, un atto di devastante e autoironica umiltà. L’album dei Fitzroy non è assolutamente commerciale, è potente e al tempo stesso interessante poiché intende riabilitare la scimmia, figura controversa per l’Occidente, così simile all’uomo e pure così diversa, sporca e pelosa eppure dalle umane sembianze.

Un indie a tratti politico così simile a quello di moda oggi eppure così diverso, quasi si parlasse del regno animale di un ipotetico “pianeta hipster”.

[Video + Testo] “Pasolini è ancora vivo” – Fitzroy

Ho incontrato un vecchio sotto un portico isolato
Aveva detto “ragazzo” prima di stroncarmi il fiato
L’ho incontrato di notte che Bologna dormiva
occhiali neri da intellettuale e rughe partigiane
Io gli ho chiesto chi fosse mi ha risposto lo sai
Tirò fuori dal blazer un ritaglio di giornale
E mi ha detto all’orecchio sai tenere un segreto
La mia vita violenta l’ho riscritta in soffitta
Mi credevano morto, brutalmente ammazzato
Come Socrate e Tenco, sono stato tradito
Non era lui all’idroscalo, Pasolini è ancora vivo!
Ho incontrato Pier Paolo sotto un portico isolato
Rileggeva “Petrolio” non avevamo bevuto poco

I met an old man under a hidden arcade
He said “hey” before he took my breath away
I met him while Bologna slept
Smart black shades and a fighter’s face
I asked “who are you?” he answered “you know.”
He pulled out from his blazer a newspaper page
And he said in my ear, can you keep a secret?
My violent life, I rewrote it in the attic
People thought I was dead, brutally assassinated
Like Socrates and Tenco, abandoned by the world
It was not him on the seaplane, Pasolini is still alive!
I met Pier Paolo under a hidden arcade
He was writing “Oil” we drank more than a little

(Translated by Michelle Jia)

Web: http://fitzroylaband.altervista.org/

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*